Progetto Uomo qui e ora – 22 Settembre

Progetto Uomo qui e ora – 22 Settembre

Viviamolo insieme.

“Qui insieme, come un uomo parte di un tutto,
con il suo contributo da offrire”.

Incontrai presto il dolore, per malattia.
Nell’adolescenza quasi 6 mesi, alternanza
di febbre altissima e bassa,
per infiammazioni bronchiali di sviluppo,
quasi sempre steso a letto, dove crebbi
fino alla statura attuale.
Colpi di mal di testa allucinanti,
seguiti da spossatezza, velenosa!
Ero seguito dalla nonna, dormivo presso lei.
Piuttosto severa, non faceva prediche.
Mi portava bevande tiepide, saporose,
controllava e governava farmaci e temperature.
Nei punti più alti di dolore, me lo leggeva in viso,
suggeriva la cosa più saggia che imparai:
“Accetta il dolore che senti, non opporti,
pian piano, sentirai, diminuirà da sé”.
Non conosceva il training autogeno,
ma aveva perso un figlio in guerra
ed era già senza marito. Conosceva il dolore.
Era vero: più riuscivo a non oppormi
al mal di testa, più esso diminuiva in fretta.
Per lo meno m’ero premunito di qualcosa
per quando si ripresentava, purtroppo
nella stessa giornata, più volte,
ma sapevo che sarebbe passato via.
La posizione spirituale, influisce sempre
sulla parte fisica e corporea. Chi lo nega, mente.    

                                                                              Gigetto

Scroll to Top

Calendario incontri BP residenziali 2023

Corso di Consulenza Emozionale Aziendale (CEA)

2° CORSO DI ALTA FORMAZIONE La supervisione professionale nei contesti di lavoro terapeutici ed educativi

Gestire lo stress, l’ansia, la sofferenza fisica e psicologica con la mindfulness.

SOSTIENI FONDAZIONE PROGETTO UOMO CON IL
5 PER MILLE

Sostenere la Fondazione Progetto Uomo con il 5 per mille è molto semplice: basta firmare nell’apposito riquadro, e riportare nello spazio il codice fiscale 01040310250
Le scelte di destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’IRPEF non sono in alcun modo alternative fra loro e possono, pertanto, essere espresse entrambe.