Progetto Uomo qui e ora – 23 maggio

Progetto Uomo qui e ora – 23 maggio

Viviamolo insieme.

“Timoroso d’essere conosciuto,
sarò solo”

Per conoscermi e riconoscermi
bisogna che mi fermi e rifletta.
Che persona sono e in che mondo vivo?
Dal ceppo dei fatti e comportamenti
emerge il “frutto che sono”.
Lo afferma la Costituzione Italiana,
che recita: “La Repubblica italiana
è fondata sul lavoro”.
A quanto pare ‘lavorare è agire’,
e pure chi fa per lavoro ‘il pensare’
alla fine partorisce una proposta concreta,
progetto o romanzo, rondò o risotto.
Il lavoro è un comportamento,
misurabile e retribuito,
(anche se non sempre,
e volontario è più bello)
che va fatto da tutti,
anzi ‘eseguito a regola d’arte’,
com’è nelle leggi del mondo.
Ma c’entra col ‘segreto di sé’?
Nessuna cosa rivela di sé
quanto il lavoro o professione svolta,
specie se rivela una vocazione.

                                                                       Gigetto

Torna su

2° CORSO DI ALTA FORMAZIONE La supervisione professionale nei contesti di lavoro terapeutici ed educativi

Gestire lo stress, l’ansia, la sofferenza fisica e psicologica con la mindfulness.

Corso per Istruttori MOM – Meditazione di Consapevolezza Orientata alla Mindfulness 3° edizione.

Corso avanzato di studio e scrittura di un libro in ambito scientifico, filosofico e spirituale

SOSTIENI FONDAZIONE PROGETTO UOMO CON IL
5 PER MILLE

Sostenere la Fondazione Progetto Uomo con il 5 per mille è molto semplice: basta firmare nell’apposito riquadro, e riportare nello spazio il codice fiscale 01040310250
Le scelte di destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’IRPEF non sono in alcun modo alternative fra loro e possono, pertanto, essere espresse entrambe.