Progetto Uomo qui e ora – 29 Giugno

Progetto Uomo qui e ora – 29 Giugno

Viviamolo insieme.

“Sarà solo.
Dove altro, se non nei nostri punti comuni,
possiamo trovare un tale specchio?”

Lo specchio può dare identità?
La ragazza sta là davanti, senza parole.
Tocca a me rompere il silenzio.
– Padre e figlia non sono due parole importanti?
Continua a guardarmi in silenzio,
quasi intravedo volute di pensieri sopra la testa.
“Non ho mai avuto intesa con papà e mamma”.
– Non trovi che in questo momento, con un estraneo,
quale sono io, puoi aprire una finestra o una porta?
“Sto bene e sto malissimo. Non so perché”.
– Ti prego: come mai sempre ‘sapere’ e non ‘sentire’?
“Dovrei sentirla padre e io figlia?”.
– ‘Dovere’ non va d’accordo con ‘sentire’,
e inoltre importante che ti senti ‘figlia’;
sentirmi ‘padre’ non diventa automatico?
Passaggio semplice e unitario, profondo.
“Non so più cosa dire, mi mancano le parole,
mi sento come fossi allo sbando, persa”.
– ‘Persa’: parola che continua a ritornare.
Nel silenzio i nostri sguardi sono agganciati.
I suoi occhi cominciano a lacrimare.
Poi petto e stomaco agganciano il dolore,
che può diventare singhiozzo profondo.
“Non ho mai sentito un padre,
comincio a sentire ‘te’ come padre,
e mi pare si essere stupida, non è vero”.
– Ci sei, hai fatto il salto nel ‘tu da figlia’.

                                                                       Gigetto

Torna in alto

LABORATORIO ESPERIENZIALE DI BONDING PROCESS PER PROFESSIONISTI DELLE RELAZIONI DI CURA

Giovani Hikikomori: approcci inclusivi, un passo alla volta

Corso intensivo: Meditazione e personalità MEP -1

La prevenzione dell’aggressività a danno degli operatori sanitari: indicazioni e strumenti

SOSTIENI FONDAZIONE PROGETTO UOMO CON IL
5 PER MILLE

Sostenere la Fondazione Progetto Uomo con il 5 per mille è molto semplice: basta firmare nell’apposito riquadro, e riportare nello spazio il codice fiscale 01040310250
Le scelte di destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’IRPEF non sono in alcun modo alternative fra loro e possono, pertanto, essere espresse entrambe.