Progetto Uomo qui e ora – aprile 15

Viviamolo insieme.

“Vivi a noi stessi e agli altri”

Se il Verbo/Dio “carne divenuto”, da Verbo/carne muore,

(cioè il Dio della Vita entra nella morte e vi passa),

è possibile un’alleanza tra la vita e la morte?

Per rispondere Saulo/Paolo ha cambiato i connotati

del linguaggio stesso, rovesciandoli, per darci

il suo messaggio, seguito all’incontro con Gesù vivo.

“Morire è un guadagno”, meglio che “restare carne”.

Logica conseguenza della “fede nel Risorto”,

colui che, vero uomo e nato da donna, ha rotto

la catena di morte, spezzando l’anello iniziale.

Come dire: ‘accolgo e mi alleo alla morte perché,

quando essa c’è per me, sono legato al Gesù,

il “risorto”, cui mi affido e mi pone nella sua Vita.

A cui segue poi la risurrezione, come per Lui.

Ogni tipo di morte, poiché nessuna è peggio

della sua, come ricordiamo oggi Venerdì Santo.

                                                                        Gigetto

Torna su

Corso per Istruttori MOM – Meditazione di Consapevolezza Orientata alla Mindfulness 3° edizione.

Corso avanzato di studio e scrittura di un libro in ambito scientifico, filosofico e spirituale

Crescere insieme serenamente – parent training gratuito

Bonding Group con Ramon Vega residenziale dal 6 all’8 maggio 2022 Attivato

SOSTIENI FONDAZIONE PROGETTO UOMO CON IL
5 PER MILLE

Sostenere la Fondazione Progetto Uomo con il 5 per mille è molto semplice: basta firmare nell’apposito riquadro, e riportare nello spazio il codice fiscale 01040310250
Le scelte di destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’IRPEF non sono in alcun modo alternative fra loro e possono, pertanto, essere espresse entrambe.