Progetto Uomo qui e ora – aprile 16

Viviamolo insieme.

“Vivi a noi stessi e agli altri”

Se il Verbo/Dio “carne divenuto”, da Verbo/carne

è risorto e fu ‘visto e palpato’ vivo da molte persone,

il Sabato Santo, che egli Verbo/carne visse nel sepolcro,

impone di riflettere sul mistero nuovo circa vita/morte.

Con la fede, i pensieri completamente nuovi sono questi:

1° – l’uomo/carne nella morte trova il seme della rigenerazione;

2° – l’uomo/carne morto lascia il tempo, non la vita umana;

3° – la morte “morte” è quella maledetta prodotta da noi;

4° – la morte “vita” è quella di credere nell’amore creante di Dio;

5° – la morte “vita” serve a escludere ogni ostacolo

all’incontro con Dio e ogni limite alla Vita Eterna.

Tutto ciò grazie a Gesù di Nazaret, morto, sepolto e risorto.

Questo sabato è “santo” solo se si prende coscienza,

stando nel pensiero della morte, che questa apre alla Vita  

                                                                        Gigetto

Torna su

2° CORSO DI ALTA FORMAZIONE La supervisione professionale nei contesti di lavoro terapeutici ed educativi

Gestire lo stress, l’ansia, la sofferenza fisica e psicologica con la mindfulness.

Corso per Istruttori MOM – Meditazione di Consapevolezza Orientata alla Mindfulness 3° edizione.

Corso avanzato di studio e scrittura di un libro in ambito scientifico, filosofico e spirituale

SOSTIENI FONDAZIONE PROGETTO UOMO CON IL
5 PER MILLE

Sostenere la Fondazione Progetto Uomo con il 5 per mille è molto semplice: basta firmare nell’apposito riquadro, e riportare nello spazio il codice fiscale 01040310250
Le scelte di destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’IRPEF non sono in alcun modo alternative fra loro e possono, pertanto, essere espresse entrambe.