Progetto Uomo qui e ora – aprile 22

Viviamolo insieme.

“Vivi a noi stessi e agli altri”

La primavera finisce, ma non viene distrutta.

Si trasforma e si fa estate, altro stato temporale.

Il Gesù di Nazaret nel suo passaggio pasquale,

dalla vita alla morte e dalla morte alla resurrezione,

mostra lo stesso corpo suo, che era, e lo stesso IO,

“chi-qui-e-ora-sta”!

In altro stato, in piedi non giacente, come dice

e fa l’augurio pasquale greco: “Christòs anèsti”.

Il che vuol dire: Cristo ‘ana’=su, ‘esti’=è.

Lui – presente – è in piedi, sta su, davanti a te.

Effetto impressionante della realtà, che il regista

D. Rolfe, proprio questa Pasqua, ha documentato,

in modo visivo grazie alla Sindone torinese.

Unita in 3D, l’immagine del corpo anteriore/posteriore

(impressa in negativo sul lenzuolo che l’avvolse),

Gesù di Nazaret, il Cristo sindonico, sta là davanti.

Proprio Lui. Vivo!

                                                                        Gigetto

Torna su

2° CORSO DI ALTA FORMAZIONE La supervisione professionale nei contesti di lavoro terapeutici ed educativi

Gestire lo stress, l’ansia, la sofferenza fisica e psicologica con la mindfulness.

Corso per Istruttori MOM – Meditazione di Consapevolezza Orientata alla Mindfulness 3° edizione.

Corso avanzato di studio e scrittura di un libro in ambito scientifico, filosofico e spirituale

SOSTIENI FONDAZIONE PROGETTO UOMO CON IL
5 PER MILLE

Sostenere la Fondazione Progetto Uomo con il 5 per mille è molto semplice: basta firmare nell’apposito riquadro, e riportare nello spazio il codice fiscale 01040310250
Le scelte di destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’IRPEF non sono in alcun modo alternative fra loro e possono, pertanto, essere espresse entrambe.