1° CORSO DI ALTA FORMAZIONE La supervisione professionale nei contesti di lavoro terapeutici ed educativi – ATTIVATO

Quando
dal 24 Marzo 2022
al 15 Dicembre 2022
Dove
Conegliano Veneto ex convento San Francesco via E. De Amicis
Partecipanti
20
CONDIVIDI

Obiettivi

Fornire basi teoriche e metodologiche inerenti la supervisione all’interno di contesti terapeutici ed educativi. La didattica di taglio operativo-esperienziale consentirà ai partecipanti non solo di approfondire aspetti teorico-tecnici, ma soprattutto di mettersi direttamente in gioco portando alla discussione casi o situazioni tratti dalle proprie pratiche di lavoro

Modalità di svolgimento:

Il corso si sviluppa in 8 incontri in presenza che prevedono:

  • Aspetti teorici e metodologici delle pratiche di supervisione nei diversi contesti di cura ed educativi
  • Analisi in gruppo di casi portati in supervisione dagli allievi
  • Alternanza di supervisioni di gruppo “classiche” e con l’utilizzo dello psicodramma analitico

Orario:

9.00-13.00 // 14.00-16.00

Ogni incontro si articolerà come segue: (solo il primo, introduttivo, e l’ultimo, consuntivo, avranno una scansione in parte diversa):

  • 9.00-10.30 Parte teorica e discussione in gruppo
  • 10.30 Pausa caffè
  • 10.45-13.00 Prima seduta di supervisione e rielaborazione del lavoro svolto
  • Pausa pranzo
  • 14.00-16.00 Seconda seduta di supervisione e rielaborazione del lavoro svolto

Docenti del corso:

Prof. Moreno Blascovich: Psicoterapeuta e psicoanalista, docente di “Psicologia dello sviluppo”, di “Metodologie e tecniche dell’intervento educativo nella salute mentale” e di “Progettazione, supervisione e riflessione sul tirocinio II” allo IUSVE (Istituto Universitario Salesiano Venezia); responsabile sede ICAB (Istituto per la clinica dell’anoressia e Bulimia) di Mestre, fondatore e docente dell’istituto ICLeS per la formazione degli psicoterapeuti, membro FLaI (Forum Lacaniano in Italia), formatore e supervisore presso ASL, Fondazioni, Comuni e Privato sociale.

Prof. Francesco Stoppa: Psicoterapeuta e psicoanalista, già responsabile dell’Area della Riabilitazione del Dipartimento di Salute mentale di Pordenone. Supervisore presso Servizi pubblici e del Privato sociale. Analista membro della Scuola di psicoanalisi dei Forum del Campo lacaniano, docente ICLeS e presso la Scuola di Filosofia di Trieste. Insegna “Psicopatologia della Famiglia” all’Università Lateranense di Roma.

Per scaricare il programma del corso clicca qui

Come iscriversi al corso:

Scaricare e compilare la domanda di iscrizione e inviarla a info@fondazioneprogettouomo.it

All’attivazione del corso versare la prima rata della quota di partecipazione di euro 400,00 sul c/c intestato a Fondazione Progetto Uomo Onlus IBAN IT 61 J 02008 11910 000040722826 – causale La supervisione professionale e nome del partecipante. Le 2 rate successive di euro 300,00 ciascuna saranno versate entro maggio e entro settembre 2022.

Termine ultimo per le iscrizioni: lunedì 7 marzo 2022

Perché iscriversi a questo corso:

  • la supervisione professionale  è sempre più richiesta nei contesti di lavoro terapeutici ed educativi
  • i docenti sono supervisori esperti che collaborano con organizzazioni dislocate in tutt’Italia
  • la didattica avrà un taglio operativo-esperienziale
  • la metodologia consentirà agli allievi di simulare  la supervisione di casi e di team di lavoro
  • la formazione sarà utile anche ai professionisti che già operano nella supervisione per implementare le loro competenze
  • la metodologia intende generare nuove conoscenze attraverso lo scambio e il confronto delle esperienze dei partecipanti
  • si alterneranno supervisioni di gruppo “classiche” e con l’utilizzo dello psicodramma analitico
  • sarà stimolato l’autoapprendimento continuo
  • il percorso è innovativo con un aggancio alle difficoltà attuali nel mondo sanitario, educativo e delle organizzazioni

Segreteria organizzativa:

dott.ssa Fiorella Vettoretto manager della formazione

telefono: 392 7735035 oppure 0437/950909

email: info@fondazioneprogettouomo.it

CALENDARIO

24 Marzo 2022

Basi teoriche e metodologiche della supervisione analitica. La costruzione del caso in équipe e la funzione del supervisore (prof. Stoppa) Introduzione al dispositivo dello psicodramma analitico (prof. Blascovich). Discussione con gli allievi a partire dalle loro pratiche e dalla loro domanda di formazione

21 Aprile 2022

La supervisione nei contesti istituzionali con particolare attenzione al lavoro d’équipe.

Coordina il prof.  Francesco Stoppa

12 Maggio 2022

La conduzione delle sedute di supervisione di gruppo: la dimensione dell’osservazione e dell’ascolto, i ruoli del conduttore e dell’osservatore.

Coordina il prof. Moreno Blascovich.

9 Giugno 2022

La funzione della supervisione nelle Comunità terapeutiche o educative e nelle pratiche di rete

Coordina il prof. Francesco Stoppa. 

22 Settembre 2022

Analisi dell’interazione e integrazione tra le diverse figure professionali, con particolare riferimento al tema delle conflittualità manifeste e latenti.

Coordina il prof. Moreno Blascovich

20 Ottobre 2022

La supervisione come strumento di messa in luce dei movimenti transferali del paziente e controtransferali del singolo operatore e dell’équipe.

Coordina il prof. Francesco Stoppa 

17 Novembre 2022

“Giocare” la cura: tecnica e etica dello psicodramma analitico

Coordina il prof. Moreno Blascovich.

15 Dicembre 2022

Restituzione finale del lavoro svolto. Quali compiti, quale la posizione clinica e etica del supervisore?

Coordinano il prof. Bascovich e il prof. Stoppa

Orario: 09:00-13:00   14:00-16:00

 

 

FREQUENZA E ATTESTATO

Frequenza obbligatoria per il rilascio dell'attestato di partecipazione 80% ore di corso

Dialogo

Laboratori
Giornata di apprendimento attivo sulla continuità d'impresa e il passaggio generazionale. In collaborazione con Adhoc Consilia.
Progetto di rete territoriale
Un progetto di rete territoriale selezionato dall’impresa Sociale Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.
Progetto di rete territoriale
Il progetto, con il sostegno di Fondazione Cariverona, intende ampliare, rafforzare e innovare, nel corso di un triennio, le azioni di formazione, consulenza, sostegno e aiuto che permettono il raggiungimento di un maggiore benessere degli adolescenti e delle loro famiglie grazie alla sinergia tra i diversi partner istituzionali e non.
Torna su

SOSTIENI FONDAZIONE PROGETTO UOMO CON IL
5 PER MILLE

Sostenere la Fondazione Progetto Uomo con il 5 per mille è molto semplice: basta firmare nell’apposito riquadro, e riportare nello spazio il codice fiscale 01040310250
Le scelte di destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’IRPEF non sono in alcun modo alternative fra loro e possono, pertanto, essere espresse entrambe.